Libri nel Borgo Antico con De Mita e Nigro

Le parole, i libri ed i loro autori faranno accendere le luci nelle caratteristiche piazze del centro storico di Bisceglie per cinque giorni consecutivi. Al via la seconda edizione di "Libri nel Borgo Antico" che si svolgerà dal 7 all'11 settembre, in cui si alterneranno nelle conversazioni una settantina tra scrittori, giornalisti e politici. L'idea culturale promossa dall'associazione
Borgo Antico infonde maggiore vigore all'opera di recupero e di valorizzazione del centro storico. Nella prima giornata, domani, arriva Federica Manzon, 30 anni di Pordenone, che
sabato scorso col suo corposo romanzo "Di fama e di sventura" si è classificato al secondo posto al prestigioso premio Campiello. La storia del suo romanzo nasce dalla predizione
fatta al protagonista da una veggente: «Alla fine troverà quello che cerca, e lo perderà» e si snoda lungo molti anni di vita di Tommaso che diviene un grande della Finanza, pur
dovendo sempre lottare con la malasorte che sembra averlo colpito da bambino. In lui nasce così un sentimento di rivalsa che lo condurrà lungo tutta la sua esistenza a sfidare sempre
il destino. Il romanzo esplora il periodo economico di inizio millennio tra speculazioni dissennate e crisi nere che sono un argomento fin troppo attuale, cercando di raccontarci chi potrebbe essere uno dei terribili speculatori che abbiamo imparato a temere. L'incontro con la scrittice Manzon si terrà alle 19.45 nello storico palazzo Ammazalorsa che si affaccia
sul porto. Seguiranno gli incontri con il giornalista Rai e scrittore lucano Raffaele Nigro col suo nuovo lavoro "Dio di levante" (alle 20, largo Sant'Adoeno). In piazza Duomo il giornalista vaticanista Aldo Maria Valli racconterà "La verità del Papa". In serata il largo San Matteo ospiterà l'ex presidente del consiglio dei ministri on. Ciriaco De Mita, che si soffermerà sul libro "La politica negata" di Geminello Preterossi. In queste giornate la rassegna dedicherà una particolare attenzione anche agli autori pugliesi, che presenteranno le proprie opere nel
corso di incontri pomeridiani (sempre con ingresso gratuito) che esalteranno le realtà culturali del territorio. Infatti sempre il 7 settembre, a partire dalle ore 17, si susseguiranno
gli incontri con Francesco Saccente con "Cassius obstinatus, il capacchione" Leonardo Riccardi in un "Misto di racconti con frutta", Riccardo Riccardi che ha ricostruito l'impresa di Felice Garibaldi ed il Risorgimento in Puglia, il romanziere barlettano Matteo Bonadies con "La Mansarda di cartone", Mario Cassanelli con "profumi, luci, suoni dal Sud", Alfonso Luigi Marra con "Il labirinto femminile" e il biscegliese Vincenzo Arena che ha scritto «Zagare e sangue. L'informazione è cosa nostra» che sarà accompagnato dal prefatore del libro ed editorialista del Tg1 Marco Frittella, alle 19.30, in largo San Matteo.

                                                                                                                                                              6 Settembre 2011 - Gazzetta del Mezzogiorno

antalya escort antalya escort mersin escort samsun escort kusadasi escort mersin escort adana escort eskişehir escort istanbul escort gaziantep escort bodrum escort izmir escort bursa escort kayseri escort ankara escort netspor canlı mac izle